You are using an outdated browser. Please upgrade your browser to improve your experience.

Iscriviti alla newsletter

Doctor Testimonials

Dicono di noi...

None

Dr. Alfonso Rao

 

Direttore Clinico - Dip. Dent Chieti, Dip. implantologia odontoiatrica - Master in Endodonzia (Italia)
Il dottor Alfonso Rao, nato in Italia, si è laureato con lode presso l'Università degli Studi di Chieti. Fino al 2009 ha lavorato come chirurgo odontostomatologo presso gli ospedali di Caserta, Napoli e Pescara prima di trasferirsi nel Regno Unito. Da allora ha lavorato in numerose cliniche di Bath, Bristol e Cheltenham. Oltre ad essere membro dell'Association of Dental Implantology e ITi, è un accreditato consulente Straumann. Ciò gli consente di insegnare implantologia in diversi corsi.

Ci ha raccontato la sua esperienza: 'La mia Castellini'.

 

"La mia Castellini: la Ferrari delle poltrone odontoiatricheā€¯

Perché non può vivere senza la sua poltrona Castellini? Indichi i motivi principali per cui le piace così tanto

Tutto ciò di cui ho bisogno è integrato nella mia poltrona Castellini: da un motore implantare fino a una telecamera esterna.  È davvero tecnologicamente avanzata e molto comoda - a quanto mi dicono i miei pazienti - rispetto ad altre poltrone in altri studi dentistici. È fantastico poter offrire questo livello di comfort ai miei pazienti e apprezzo il loro feedback positivo. Anche l'estetica della poltrona è molto accattivante.

Perché ha scelto di acquistare una poltrona Castellini?

Quando esercitavo in Italia avevo una poltrona Castellini, un modello precedente rispetto a quella che ho installato nel mio studio di Bristol. Sono italiano e quindi era logico pensare a Castellini al mio arrivo nel Regno Unito. È il principale marchio nazionale di poltrone odontoiatriche nel mio paese, quindi la scelta è stata facile. Il modello precedente mi aveva già dato piena soddisfazione come chirurgo, confermata dall'esperienza positiva dei miei pazienti.  Inoltre, la distribuzione nel Regno Unito è effettuata da RPA e il loro livello di assistenza e di attenzione per i dettagli sono imbattibili, quindi so di poterla usare con serenità e con la certezza che, se dovesse succedere qualcosa, la soluzione sarebbe immediata.

La poltrona Castellini è dotata di un'app collegata all'assistenza tecnica, quindi se succede qualcosa, il tecnico può accedere e valutare o risolvere il guasto da remoto. In alternativa, il tecnico può diagnosticare il problema prima di venire in studio, e ciò significa che il problema è già per metà risolto prima del suo arrivo: anche questo velocizza i tempi perché il guasto non deve essere identificato partendo da zero. Questa a mio avviso è una caratteristica assolutamente unica di Castellini e RPA e sono entusiasta del loro livello di servizio!

Come dentista, avere una poltrona Castellini è molto importante. Quella che utilizzo principalmente è al top della gamma e la uso soprattutto per scopi didattici nella mia accademia odontoiatrica. Ha una fotocamera integrata e posso eseguire interventi dal vivo e proiettarli in modo che le persone che sto formando possano seguire.

Il nostro è uno studio specializzato che offre trattamenti complessi, e dobbiamo assolutamente assicurarci di poter contare sui migliori strumenti disponibili per fornire odontoiatria di alto livello.

Quali commenti fanno i pazienti a proposito della poltrona?

Come ho già detto, il feedback dei pazienti è molto positivo. Tutti la trovano molto comoda. Non sanno dare un giudizio sui componenti tecnici, ma restano molto colpiti dall'evidente tecnologia avanzata.

In che modo la poltrona riflette il suo stile?

Avere una poltrona italiana riflette il mio stile di dentista italiano. È di alta qualità come altri prodotti italiani, per consumatori di fascia alta.

Se la sua poltrona fosse un'auto, quale sarebbe?

Una Ferrari: il massimo!

Se la sua poltrona fosse uno stilista, quale sarebbe?

Sarebbe Gucci. Al top della gamma ma disponibile per tutti.

Se la sua poltrona fosse uno orologio, quale sarebbe?

Audemars Piguet

A quali progetti sta lavorando attualmente?

Non ci fermiamo mai e al momento stiamo lavorando a diversi nuovi progetti veramente entusiasmanti. Sto allestendo uno studio dentistico in un centro medico e di chirurgia plastica a Bristol; ho fondato un'accademia didattica chiamata Delta Dental Academy che prevede anche interventi chirurgici eseguiti in tempo reale; e sono in procinto di espandermi con altri studi nel sud-ovest dell'Inghilterra. 

Presso la Queens Square Dental Clinic e la Delta Training Academy, ho creato uno showroom/centro di formazione unico nel suo genere che è stato completato nel marzo 2020.  Il pezzo forte è una Castellini Skema 8 e gli arredi sono Tao Line Dental Art.  Ho poi aperto un'altra sede dotata di Castellini Skema 6 Cart e sarò il primo proprietario nel Regno Unito del nuovo riunito Puma Eli Modular Ambidestro che arriverà a novembre 2020.

Dr. Alfonso Rao

None

Dr. Michael Norton

 

Il dottor Michael Norton BDS FDS RCS (Ed) è stato il primo dentista del Regno Unito a installare una Castellini Skema 8 Continental dopo il suo lancio nel dicembre 2018, e uno dei pochi e selezionati clinici europei ad aver svolto una sperimentazione clinica sulla poltrona. 
Ci ha raccontato la sua esperienza: 'La mia Castellini'.

 

"Amo la mia Castellini per la vasta gamma di dotazioni disponibili"

 Perché non può vivere senza la sua poltrona Castellini? Indichi il motivo principale per cui le piace così tanto

Amo la mia Castellini per la vasta gamma di dotazioni disponibili. Ne apprezzo in particolare la progettazione specifica per chi esegue interventi di chirurgia orale e il fatto che sia perfettamente progettata per facilitarne il disassemblaggio e la decontaminazione e garantire il controllo completo delle infezioni crociate.

Perché ha scelto di acquistare una poltrona Castellini?

In ordine di importanza, per me vengono prima di tutto le sue caratteristiche di sicurezza, in particolare quelle relative alla decontaminazione e al controllo delle infezioni crociate. La funzione di sterilizzazione automatica e il fatto che tutti i manipoli, i componenti e gli accessori siano rimovibili e autoclavabili: questa per me è la cosa fondamentale, la motivazione primaria, soprattutto oggi!  La seconda motivazione è la dotazione stessa: la vastissima gamma di accessori disponibili è impressionante.

Anche la tradizione del marchio è molto importante per me.  Ho comprato la mia prima poltrona Castellini nel 1997 e sono sempre stato tra i primi ad acquistare le ultime novità in fatto di poltrone odontoiatriche di fascia alta Castellini. Anzi, spesso ho anche partecipato a collaudi delle poltrone per l'azienda. Negli anni '90, l'azienda ha prodotto una poltrona chiamata LOGOS. Questa era dotata di monitor cardiaco integrato, una funzione davvero utile per me visto che eseguo molti trattamenti sotto sedazione. Aveva anche un sistema integrato di sterilizzazione automatica, che Castellini ha continuato a proporre negli anni e che da allora, è stato copiato da altri produttori di riuniti odontoiatrici.

Poiché il mio è uno studio specializzato nel trattamento di pazienti con impianti, è stato fantastico poter acquistare, già tanti anni fa, una poltrona con motore integrato per impianti con controllo di coppia: Castellini è stata una delle prime aziende a poter fornire una poltrona con motore per impianti integrato. Oltre al motore, è previsto anche un dispositivo per la distribuzione di soluzione fisiologica sterile alla poltrona. Ora è una caratteristica comune a molte poltrone, e ideale per specialisti di implantologia come me, ma Castellini è stata tra le prime a proporre quella soluzione integrata per chirurgia implantare. Inoltre, data la mia attività di implantologo, per me è stato un fattore fondamentale ai fini della mia decisione di acquisto. Il mio rispetto per il marchio è nato a quell'epoca.

I pazienti fanno commenti sulla poltrona?

Certamente. Molti pazienti commentano sul suo aspetto altamente tecnologico. Man mano che, nel corso degli anni, le poltrone si sono dotate di schermi integrati e tecnologia digitale, i pazienti hanno notato le loro specifiche elevate e progettazione avanzata. La poltrona è di qualità così elevata, che spesso mi dicono quanto sia bella e nuova.  Dà un contributo fondamentale alle terapia, quindi ovviamente le dedico molte attenzioni e si nota che è tenuta bene.

In che modo la poltrona riflette il suo stile?

È un'ottima domanda perché in effetti lo rispecchia!  Riflette il mio stile a vari livelli. Prima di tutto, per la sicurezza e il controllo delle infezioni crociate. Sono un po' maniaco quando si tratta di mantenere un'area di lavoro pulita. Quindi, in questo senso, mi somiglia. Penso di essere abbastanza noto per il mio approccio altamente tecnologico alla chirurgia implantare. Per fare questo tipo di lavoro, è necessario poter disporre della migliore attrezzatura.  Quando i pazienti, o altri professionisti, visitano il mio studio commentano su quanto appaia esclusiva.  Gli apprezzamenti sono giunti da tanti visitatori diversi.  Lo studio ha arredi di fascia molto alta e ovviamente la poltrona odontoiatrica deve avere un design e un'estetica in linea con la bellezza dell'ambiente. La poltrona Castellini vi si integra molto bene.

Se la sua poltrona fosse un'auto, quale sarebbe?

Sarebbe un incrocio tra una Ferrari e una Volvo. La bellezza di una Ferrari e la sicurezza di una Volvo.

Se la sua poltrona fosse uno stilista, quale sarebbe?

Direi Ermenegildo Zegna. Una casa di moda storica, anch'essa italiana, che vanta un secolo di successi nel settore dei tessuti di lana pregiati e dell'abbigliamento di lusso maschile.

Se la sua poltrona fosse uno orologio, quale sarebbe?

Un Patek Philippe

A quali progetti sta lavorando attualmente?

Conduco sempre studi clinici presso il mio ambulatorio. Le mie pubblicazioni di letteratura implantologica sono ben note a tutti gli esperti del settore. Sto per intraprendere un nuovo studio, si spera, alla fine di aprile. Ho appena ricevuto l'autorizzazione dell'Agenzia per la regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) e ho ottenuto l'approvazione etica. Sarà uno studio che coinvolgerà 15 pazienti e ha il potenziale per rivoluzionare totalmente l'odontoiatria implantare. Sto lavorando con un'azienda di Boston che ha elaborato un concetto completamente nuovo della modalità di posizionamento di un impianto, non solo di interesse per la chirurgia orale, ma con una rilevanza potenzialmente enorme anche per la chirurgia ortopedica. Più in generale, tutto ciò che riguarda l'apparato scheletrico: riparazioni ossee, fratture, posizionamento di impianti, sia dentali, sia protesi di anca o ginocchio.

Questo prodotto ha il potenziale per rivoluzionare completamente il settore. La mia sperimentazione clinica è la prima su umani al di fuori dell'America e soltanto la seconda sperimentazione clinica su umani in assoluto. Mi sento molto privilegiato e molto entusiasta di poter svolgere questo compito e sarà un grande piacere poter riferire i risultati a tempo debito.

Dr. Michael Norton